Spaghetti al granciporro

5.0/5 rating 1 vote
  • Ready in: 30 min.
  • Persone: 4
  • Complessit√†: facile
Spaghetti al granciporro

Ingredienti

  • 2 Granciporro
  • 350 gr. di spaghetti
  • 2 spicchi d'aglio
  • 5 pomodorini
  • olio extravergine d'oliva
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • sale
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • peperoncino a piacere

Procedimento

  1. Fate bollire i granchi per 5 minuti, immergendoli da acqua fredda. Appena cotti, estraeteli dall'acqua e toglietegli le zampe e le chele (che userete poi a parte nella preparazione)

  2. Preparate un soffritto con olio ed aglio ed aggiungetevi i pomodorini tagliati a spicchi, cuocendo il tutto per 4 min.

  3. Aggiungete al soffritto con pomodoro, la polpa del granchio che avrete precendentemente estratto (descrivo la procedura nel passaggio successivo)

  4. PROCEDIMENTO PER L'ESTRAZIONE DELLA POLPA DAL GRANCHIO:

    Togliete le chele e le zampe dal granchio e tenetele da parte per  la preparazione. Aprite il granchio dalla corazza, avendo cura di non romperla (la utilizzere per la guarnizione del piatto) ed estraete le carni di color arancio e bruno dall'interno. Dovrete selezionare la parte carnosa che estrarrete con l'ausilio di uno stecchino (per le sezioni più difficili da scavare) da tutte le altre parti coriacee dure che dovrete eliminare. In particolare la polpa bianca, che troverete sia dentro il granchio che dentro le sole chele (dalle ultime delle quali potrete estrarre le carni aiutandovi con una pinza tipo schiaccianoci), darà il caratteristico sapore di mare alla preparazione.

  5. Cuocete il sugo di pesce a fuoco lento per 8 minuti, avendo cura di reintegrare la parte acquosa con il vino bianco.

    Aggiungete le zampette di granchio che aiuteranno ad insaporire meglio il preparato.

  6. Scolate gli spaghetti dopo 7 minuti di bollore ed aggiungeteli al sugo rimestando più volte di modo da terminare la loro cottura e far assorbire meglio il sugo. Aggiustate di sale e peperoncino e servite ben caldo guarnendo il tutto con prezzemolo tritato ed un goccio d'olio extravergine d'oliva crudo.

Lascia un commento

Please login to leave a comment. Login opzionale sotto.